lunedì 17 ottobre 2016

Nuova vita al vecchio mobile: via dalla soffitta, perfetto in bagno!


I suggerimenti in  fatto di arredo che trapelano in questo periodo dalle pagine delle riviste e dalle pubblicità di alcuni grandi produttori di arredo , lasciano ampia scelta alla personalizzazione degli interni.

In poche parole: la casa è vostra e vivetela come volete!
 
Oh là...finalmente un po' di libertà tra le mura domestiche.
Una volta seguite le regole base per una corretta disposizione degli spazi e degli arredi, i colori e lo stile devono rispecchiare i gusti e le abitudini di chi la casa la vive.

Non ci sono stanze in cui il tocco personale non possa entrare,
Se avete il coraggio di andare oltre lo standard, oltre il preconfezionato, oltre il mobilealcentimetro, provate a pensare la stanza da bagno in maniera alternativa.
Con un vecchio mobile recuperato che diventa una base lavabo inconsueta.

Un vecchio cassettone con un lavabo d'appoggio e rubinetti retrò. La perfetta centratura dello specchio sulla boiserie bianca e le due applique nere contribuiscono a definire il perfetto equilibrio della composizione.

1

Un vecchio mobile da merceria come base di appoggio per due lavandini, in una composizione perfettamente simmetrica. Legno chiaro e total white per pareti, piastrelle e accessori rimandano ad un gusto nordico minimal e sofisticato. 

2
Due sideboard, accostati a piastrelle bianche e specchio tondo, una con un piano in marmo e lavabo a incasso, l'altra con lavabo d'appoggio. Questa scelta dipende oltre che dal gusto personale anche dall'altezza del mobile. 
Per essere comodo, il bordo superiore del lavandino deve trovarsi ad un'altezza compresa tra 85 e 90 cm. Un mobile alto 70/75 cm sarà perfetto per un lavabo d'appoggio mentre un cassettone alto tra gli 83 e gli 88 cm sarà indicato per l'inserimento di un top con lavabo integrato o sottopiano. 
3
4


Un vecchio e massiccio mobile da bottega, con importanti maniglie in ferro, trova la sua perfetta sistemazione questo rigoroso bagno in bianco e nero. 

5
Se non avete a disposizione un intero mobile ma solo pezzi di recupero , la fantasia e un pizzico di manualità possono venirvi in aiuto per realizzare il vostro personalissimo bagno. Lo specchio di un vecchio comò, un tavolino con le gambe ridipinte di bianco e 3 cassetti di foggia diversa verniciati in tre tonalità di verde rendono pratico e molto femminile questo spazio.

6

Se non avete voglia di cimentarvi con colori e pennelli anche un semplice vecchio tavolo, lasciato grezzo può diventare la perfetta base di appoggio per un lavabo capiente. 
Il candore di tutti gli altri elementi d'arredo, dai rivestimenti alla lampada ai fiori,

7

Avete mai pensato di adottare una di queste soluzioni? E' più facile di quanto pensiate...
Se c'è un vecchio mobile in soffitta che vi aspetta o se la credenza in soggiorno vi ha stufato, sapete come recuperarle in poche mosse!

Enjoy Your Home!























2 commenti:

  1. Mi hai anticipato con l'argomento..... Mi è sempre piaciuto questo trend, un vecchio mobile riciclato in bagno. Anche se alcuni di questi bellissimi mobili in legno massiccio mi sembrano un po' sprecati per il bagno (detto tra di noi)
    Laura

    RispondiElimina
  2. :-D Hai ragione!!! Alcuni non sono proprio mobili da soffitta. E' più che altro da ispirazione per guardare i nostri vecchi cassettoni con occhi diversi...

    RispondiElimina